BoJ verso conferma stime inflazione nonostante taglio Pil - fonti

martedì 26 agosto 2014 12:09
 

TOKYO, 26 agosto (Reuters) - La Bank of Japan dovrebbe confermare le rosee proiezioni per l'inflazione nonostante una revisione al ribasso delle stime di crescita dell'economia per l'anno fiscale in corso nel rapporto che pubblicherà ad ottobre, lasciando intendere che non renderà più accomodante la propria politica monetaria almeno fino alla fine dell'anno.

Lo riferiscono alcune fonti vicine alla situazione.

Dopo una sensibile contrazione del 6,8% del Pil nel secondo trimestre, molti analisti stanno tagliando le stime di crescita per l'anno che si conclude a marzo 2015 a circa lo 0,5%, metà dell'1% previsto dall'istituto centrale a luglio.

La BoJ asggiornerà le proprie stime di crescita e inflazione in occasione della revisione del 31 ottobre. Ma, secondo le fonti, qualsiasi ritocco al ribasso della previsione di Pil sarà poco significativa e difficilmente potrà influenzare le stime ottimistiche per i prezzi che dovrebbero arrivare sostanzialmente a toccare l'obiettivo di inflazione della banca centrale del 2% nel prossimo anno fiscale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia