Usa, occupati marzo crescono poco meno di attese, mercato tonico

venerdì 4 aprile 2014 14:57
 

WASHINGTON, 4 aprile (Reuters) - Secondo mese consecutivo di marcato miglioramento per il mercato del lavoro Usa a marzo, con assunzioni che procedono a ritmo sostenuto a segnale di un'accelerazione della prima economia mondiale dopo i tentennamenti legati a un inverno particolarmente rigido.

Al di fuori del settore agricolo il numero degli occupati sono aumentati il mese scorso al ritmo di 192.000 dopo l'incremento rivisto di 197.000 messo a segno a febbraio. Stabile a 6,7%, dicono le statistiche del dipartimento al Lavoro, il tasso di disoccupazione.

La mediana delle attese raccolte da Reuters scommetteva su un miglioramento di 200.000 unità e una limatura del tasso di disoccupazione a 6,6%.

La lettura complessiva del bimestre gennaio-febbraio mostra un risultato di 37.000 unità migliore rispetto a quella prelimare, mentre a livello di numero delle ore lavorate un impatto significativo hanno avuto le condizioni meteorologiche.

Sale al record degli ultimi sei mesi per portarsi da 63% a 63,2% il 'tasso di partecipazione', la percentuale della popolazione in età da lavoro occupata o in cerca di occupazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia