Francia, deficit 2013 al 4,3%, sfora target concordato con Bruxelles

lunedì 31 marzo 2014 09:17
 

PARIGI, 31 marzo (Reuters) - La Francia nel 2013 ha ridotto il deficit delle amministrazioni pubbliche meno di quanto previsto dal governo.

Secondo i numeri diffusi stamane dall'Istituto nazionale di Statistica Insee, il disavanzo è sceso al 4,3% del Pil dal 4,9%del 2012, mentre il governo si era impegnato con i partner europei a ridurlo al 4,1%.

Il risultato peggiore delle attese significa che il governo dovrà fare manovre aggiuntive quest'anno per rispettare l'impegno a portare il deficit al 3% del Pil l'anno prossimo.

Diversamente, il governo dovrà chiedere più tempo per centrare l'obiettivo, cosa che potrebbe essere maldigerita dalla Commissione europea, la quale ha già concesso a Parigi una moratoria di due anni anni. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia