Grecia, a novembre tasso disoccupazione tocca picco storico 28%

giovedì 13 febbraio 2014 13:03
 

ATENE, 13 febbraio (Reuters) - Nuovo massimo per il tasso di disoccupazione in Grecia, dove non si ferma il processo di riduzione dei posti di lavoro, nonostante altri indicatori abbiano evidenziato un tentativo di ripresa dell'economia.

A novembre, secondo i numeri resi noti stamane da Elstat, il tasso di disoccupazione è salito al 28% dal 27,7% di ottobre, a segnalare difficoltà in cui continua a navigare il mercato del lavoro, colpito dalla recessione, alimentata dalla dure misure di consolidamento di bilancio.

Dal 2008, quando è cominiciata la recessione che ha cancellato oltre un quarto del prodotto interno lordo greco, il tasso di disoccupazione è più che triplicato. Nella fascia di età compresa tra i 15 e i 24, il tasso di disoccupazione è al 61,4%, mentre all'inizio della crisi era al 23%.

Nelle stime del governo, l'economia dovrebbe rivedere quest'anno il segno più, con una crescita dello 0,6%. La disoccupazione resta la preoccupazione principale per il governo di coalizione greco, impegnato a dimostrare che c'è qualche bagliore di luce in fondo al tunnel, dopo anni di misure improntate al rigore finanziario e in vista delle elezioni amministrative ed europee di maggio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia