Banca Inghilterra conferma tassi, importo 'quantitative easing'

giovedì 5 dicembre 2013 13:07
 

LONDRA, 5 dicembre (Reuters) - In linea alle attese dei mercati, Banca d'Inghilterra ha confermato l'attuale costo del denaro a 0,5%, livello invariato ormai da oltre quattro anni.

Nessuna novità inoltre sul fronte delle misure di 'quantitative easing' a sostegno dell'economia, il cui programma rimane fermo 375 miliardi di sterline, tetto peraltro già raggiunto da tempo.

L'annuncio della banca centrale segue di poco quello del responsabile all'Economia George Osborne, che ha presentato le nuove stime ufficiali di crescita corrette sul 2013 a 1,4% da 0,6%.

Con il nuovo governatore Mark Carney, Banca d'Inghilterra ha introdotto una 'forward guidance' sui tassi, proiettando un livello invariato finché il livello di disoccupazione non scenderà al di sotto di 7%, soglia che non dovrebbe essere rotta almeno fino al secondo semestre 2015.

A parere di 15 su 29 degli economisti interpellati, tuttavia, la 'forward guidance' avrebbe danneggiato anziché giovato alla credibilità della banca centrale, le cui stime del mese scorso sul mercato del lavoro vengono giudicate eccessivamente ottimistiche.

Calcolate secondo i criteri Ilo, le ultime statistiche sui disoccupati britannici relative al trimestre luglio/settembre mostrano un tasso di 7,6%, risultato di un decimo migliore delle attese e minimo dal periodo marzo/maggio 2009.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia