Francia, Pmi servizi rallenta oltre stima flash a novembre

mercoledì 4 dicembre 2013 10:09
 

PARIGI, 4 dicembre (Reuters) - Il settore dei servizi in Francia conferma per il mese di novembre un comparto in contrazione, a ritmo anche più accentuato rispetto alla prima lettura, aumentando il rischio che l'economia possa tornare in recessione.

L'indice Pmi sul terziario elaborato da Markit è calato a novembre a 48,0, dal 50,9 di ottobre, scendendo sotto la soglia di 50, spartiacque tra contrazione e crescita.

Inferiore a quella preliminare di 48,8, la lettura è la peggiore da giugno e trascinal'indice composito per i servizi e il manifatturiero a 48,0 da una lettura preliminare di 48,5 e dal 50,5 di ottobre.

"La nuova contrazione del settore dei servizi in Francia a novembre sottolinea le continue difficoltà che le aziende devono affrontare", spiega Jack Kennedy, senior economist di Markit.

"L'ultimo dato evidenzia il rischio di un'ulteriore contrazione nel Pil del quarto trimestre, che potrebbe trascinare la Francia in recessione" aggiunge Kennedy.

Nel terzo trimestre la seconda economia della zona euro si è contratta dello 0,1% ma il governo del presidente Francois Hollande conta su una ripresa più robusta negli ultimi mesi dell'anno.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia