Grecia, "nessun buco" in programma aiuti - Samaras

venerdì 22 novembre 2013 16:30
 

BERLINO, 22 novembre (Reuters) - Il primo ministro greco Antonis Samaras ha dichiarato oggi che non vede nessun buco finanziario nell'attuale programma di aiuti per la Grecia e che qualsiasi decisione su ulteriori interventi di sostegno sul fronte del debito potrà essere presa solamente una volta che saranno disponibili, l'anno prossimo, i dati finali sull'avanzo di bilancio.

Nel corso di una conferenza stampa a Berlino con il cancelliere Angela Merkel il premier si è detto ottimista che presto sarà raggiunto un accordo per una nuova tranche di aiuti con la troika dei creditori internazionali. Ma ha anche chiarito che la Grecia non ha in programma nuovi tagli agli stipendi pubblici e alle pensioni rispetto a quelli già concordati.

Samaras ha parlato di "luce in fondo al tunnel" dopo che Atene ha confermato che uscirà l'anno prossimo da sei anni di recessione e ha più che raddoppiato la stima dell'avanzo primario.

Un avanzo di bilancio prima del pagamento degli interessi sul debito spianerebbe la strada alla Grecia per chiedere interventi di sostegno sul fronte del debito all'Unione Europea e al Fondo Monetario Internazionale.

"Questa possibilità diventerà realtà solo dopo l'aprile dell'anno prossimo, quando si avranno i risultati finali dell'avanzo primario. Allora verrà presa una decisione", ha detto Samaras.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia