Legge Stabilità, rilievi Ue prima di privatizzazioni,Bankitalia-Saccomanni

venerdì 22 novembre 2013 15:55
 

BRUXELLES, 22 novembre (Reuters) - I rilievi mossi dalla Commissione Ue sulla legge di Stabilità attualmente all'esame del parlamento si riferiscono alla bozza presentata il 15 ottobre che non contiene nuove misure come le privatizzazioni, spending review e rivalutazione delle quote in Banca d'Italia.

Lo dice il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni nel corso della conferenza stampa al termine dell'Eurogruppo straordinario, aggiungendo che la legge non va modificata.

"E' passato oltre un mese e da allora ci sono stati nuovi fatti quindi illustrerò le nuove misure che sono state prese, le privatizzazioni, la spending review, il progetto per la Banca d'Italia e altre iniziative che riteniamo rispondano alle richieste della Commissione" spiega il ministro, precisando che a nessun Paese è stato chiesto di fornire un piano alternativo a quello già presentato.

A chi obiettava che le privatizzazioni rappresentano una misura 'una tantum' per abbattere il debito, Saccomanni ha risposto che "tutto è utile perché una volta sceso (il debito), se le politiche sono virtuose non torna a salire".

"Questo apre una nuova stagione nella quale l'Italia torna ad essere aperta agli investimenti internazionali. E' una misura che ha anche certe caratteristiche strutturali dopo un periodo in cui sembrava fossimo diventati chiusi o emarginati dal flusso dei grandi investimenti internazionali".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia