Germania, italiani e spagnoli in cerca lavoro spingono dati immigrazione

giovedì 21 novembre 2013 12:29
 

MILANO, 21 novembre (Reuters) - Gli italiani e gli spagnoli in cerca di lavoro hanno portato a un incremento dell'11% degli immigrati in Germania nella prima metà dell'anno.

E' quanto emerge dai dati dell'ufficio statistico federale tedesco che mostra come la prima economia europea stia attirando sempre più lavoratori dai paesi più colpiti dalla crisi.

Secondo questi dati, 555.000 persone in più sono arrivate in Germania nei primi sei mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2012, segnando per il terzo anno consecutivo un incremento dell'immigrazione a doppia cifra.

In Germania la disoccupazione è più bassa di quella della maggior parte degli altri stati dell'Unione europea, così come è più forte la sua economia e questo la rende una destinazione attraente nonostante le difficoltà normative e la barriera linguistica.

"Come nella prima metà del 2012, è cresciuta l'immigrazione dai paesi Ue particolarmente colpiti dalla crisi finanziaria e del debito", dice in una nota l'ufficio statistico.

Il numero degli immigrati italiani e di quelli spagnoli è aumentato rispettivamente del 39% e del 30%, anche se in termini assoluti il numero maggiore di ingressi viene da Polonia e Romania: nei primi sei mesi dell'anno sono arrivati in Germania 93.000 polacchi e 67.000 romeni a fronte di 26.000 italiani e 15.000 spagnoli. Il numero di greci è sceso del 4,5% a 15.000.

Nel complesso la Germania ha registrato un flusso netto di ingressi - la differenza tra il numero di chi arriva e il numero di lascia il paese - di 206.000 persone, pari a un aumento del 13% rispetto alla prima metà del 2012.

Con uno dei più bassi tassi di natalità in Europa e l'invecchiamento della popolazione, la Germania ha davanti a sé un problema demografico che potrebbe mettere in difficoltà il suo welfare. Secondo gli esperti, il paese ha bisogno di incoraggiare l'immigrazione da fuori Europa.

Nel censimento del 2011 la popolazione tedesca era pari a 80,2 milioni, con 6,2 milioni di stranieri.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia