Italia, Prometeia e Intesa vedono ripresa produzione industria da 2014

mercoledì 30 ottobre 2013 17:03
 

* Fatturato industria visto a -3,5% in 2013, +1,7% in 2014, +2,5% in 2015

* Roi medio industria sceso a 3,8% in 2012, visto in risalita a 5,5%

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - La produzione manifatturiera italiana dovrebbe finalmente tornare a crescere nel corso del 2014 dopo un prolungato periodo di recessione.

È quanto prevede il Rapporto analisi dei settori industriali al 2015, presentato oggi da Prometeia e Intesa Sanpaolo , in cui si stima un incremento del fatturato manifatturiero italiano dell'1,7% in termini reali nel 2014, seguito da un consolidamento nel 2015, al 2,5%, dopo un 2013 ancora in contrazione, con un -3,5%.

Il rapporto parla di un quadro in miglioramento già nell'ultima parte di quest'anno e di una possibile ripartenza dal 2014, grazie al sostengo proveniente dalla domanda mondiale e da condizioni interne di finanza pubblica e credito "meno tese".

"Nell'anno in corso sarà ancora la domanda interna a creare la maggiore penalizzazione", si legge nella nota di presentazione del rapporto, che prevede tuttavia un attivo commericale record a fine 2013 per il saldo manifatturiero italiano, sopra i 95 miliardi di euro.

"In prospettiva il mantenimento di una buona crescita negli Usa e il lento recupero dell'area euro potranno fornire al commercio mondiale la spinta per una solida ripresa", spiega il rapporto, che tuttavia mette in guardia da alcuni fattori di rischio, primo tra tutti quello legato al precorso di rientro della politica monetaria espansiva della Federal Reserve americana.

In tale contesto, prevedono Prometeia e Intesa, le imprese manifatturiere italiane dovrebbero essere in grado di mantenere "buoni ritmi di sviluppo delle vendite all'estero" (con una crescita di circa il 4% nella media 2014-2015 a prezzi costanti), dando slancio agli investimenti e innescando una "timida" ripresa dei consumi.

  Continua...