Giappone, produzione industriale rimbalza dell'1,5% a settembre

mercoledì 30 ottobre 2013 09:06
 

TOKYO, 30 ottobre (Reuters) - La produzione industriale in Giappone è rimbalzata a settembre fino a raggiungere un massimo da quasi un anno e mezzo grazie a una robusta domanda interna alimentata dalle politiche di stimolo adottate dal governo.

L'incremento è stato pari all'1,5%, meno del +1,8% atteso dal mercato, ma in forte recupero rispetto al calo dello 0,9% registrato in agosto. L'indice della produzione è salito a 98,5, massimo da maggio 2012.

Il rialzo rafforza l'idea che la terza economia mondiale sia in moderata ripresa e potrebbe spingere più aziende a venire incontro alle richieste del primo ministro Shinzo Abe di alzare i salari il prossimo anno.

Resta il dubbio che la domanda possa essere drogata da una corsa agli acquisti in vista di un incremento della tassa sulle vendite in programma il prossimo aprile e che potrebbe quindi rallentare verso la metà del prossimo anno.

"Sembra davvero che le grandi aziende giapponesi siano finalmente disponibili a valutare un aumento del salario minimo", ha detto ieri a Reuters Jerry Schiff, a capo della missione del Fmi nel paese asiatico. L'economia stagnante del Giappone ha portato a una sostanziale immobilità dei salari per circa vent'anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia