Crack Finabo, 1 condanna e 11 rinvii a giudizio a Roma - fonti

mercoledì 23 ottobre 2013 15:12
 

ROMA, 23 ottobre (Reuters) - Il gup di Roma ha condannato una persona a 3 anni e ne ha rinviate a giudizio altre 11 per il crack da 100 milioni di euro della società finanziaria Finabo Spa. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

In seguito al fallimento di Finabo, nel 2010, la Guardia di Finanza scoprì che la società - che avrebbe truffato 1.300 risparmiatori - svolgeva attività bancaria senza averne i requisiti.

A patteggiare 3 anni di carcere è stato Giuseppe Camarotto, legale rappresentante di Finabo.

Per gli 11 rinviati a giudizio il processo si celebrerà il prossimo 12 febbraio davanti alla IX sezione penale del Tribunale di Roma.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia