Francia, Finanziaria 2014 prevede più tasse su case, meno su imprese

mercoledì 25 settembre 2013 12:47
 

PARIGI, 25 settembre (Reuters) - Il progetto di legge Finanziaria francese presentato dal governo prevede un deficit pubblico 2014 al 3,6% del prodotto interno lordo dal 4,1% del 2013, un obiettivo già annunciato a inizio settembre, puntando su un aumento delle tasse sulla casa e su una riduzione della pressione fiscale per le imprese.

Un percorso che mira a migliorare la competività e la crescita dell'economia ma che potrebbe creare malcontento tra gli elettori.

Nel complesso la pressione fiscale è destinata a crescere, tenendo conto dei 3 miliardi di euro da tasse aggiuntive e di altre misure per combattere l'evasione fiscale, oltre ai 6 miliardi programmati di aumento dell'Iva.

Il debito pubblico è visto in aumento al 95,1% dal 93,4% del 2013, con un costo del debito visto a 46,7 miliardi dai 45 miliardi di quest'anno.

La legge Finanziaria, come previsto, si basa su una stima di crescita dell'economia dello 0,9% nel 2014, rispetto a una precedente previsione di +1,2%. Per quest'anno l'attesa del governo è di un +0,1%. L'inflazione è vista all'1,3% dallo 0,9% del 2013.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia