Giappone, revisione al rialzo per Pil trim2 dà spazio per aumento tasse

lunedì 9 settembre 2013 08:52
 

TOKYO, 9 settembre (Reuters) - I dati del secondo trimestre hanno evidenziato un'espansione superiore alle attese per l'economia giapponese, offrendo una nuova conferma dell'avvio di una solida ripresa e rafforzando l'eventuallità che il primo ministro Shinzo Abe proceda, come preventivato, con l'aumento della 'sales tax' il prossimo anno.

Un marcato miglioramento nella spesa per investimenti ha portato a rivedere al rialzo il prodotto interno lordo del periodo aprile-giugno, cresciuto al tasso annualizzato del 3,8%, contro il 2,6% preliminare, dopo il 4,1% segnato nel primo trimestre.

Si tratta del terzo trimestre consecutivo di crescita, alimentata in buona parte delle politiche ultra-espansionistiche messe in atto dalla banca centrale.

I numeri arrivano a poche ore dalla notizia che Tokyo ospiterà l'edizione 2020 delle Olimpiadi, ritenuta dal mondo politico un ulteriore propellente all'uscita della terza economia mondiale da un lungo periodo di deflazione.

Il governo giapponese aveva indicato i numeri della revisione del Pil tra gli elementi che avrebbe monitorato per valutare se procedere al preventivato aumento della 'sales tax' all'8% dal 5% il prossimo aprile, e poi al 10% nel 2015. Un passo ritenuto cruciale per mettere in sicurezza i conti pubblici.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia