PUNTO 3-Confindustria, ripresa "molto lenta" da trim4, Pil 2013 -1,9%, 2014 a 0,5%

giovedì 27 giugno 2013 13:22
 

* Export "volano crescita", sfruttare potenzialità Expo

* Squinzi: governo nella giusta direzione ma moltiplicare sforzi

* Ulteriore calo occupazione, pressione fiscale record

* Fulvio Conti: sul fronte credito siamo ancora in sofferenza (Aggiunge dichiarazioni Squinzi e dettagli)

di Antonella Cinelli

ROMA, 27 giugno (Reuters) - Confindustria sposta in avanti, al quarto trimestre del 2013, una ripresa dell'economia italiana che si preannuncia comunque "molto lenta", e rivede in peggio il Pil 2013 a -1,9% da -1,1% e quello 2014 allo 0,5% dallo 0,6%.

"La ripresa è attesa nel quarto trimestre di quest'anno, quando inizierà un debole recupero che si consoliderà nel 2014 grazie soprattutto all'impulso dell'export", si legge nella relazione del Centro studi Confindustria (Csc), secondo il quale al momento si vedono solo "qua e là segni sparsi di fine caduta".

Secondo le stime fornite oggi dal Csc, il debito/Pil per il 2013 è al 131,7% da 126,4%, per il 2014 è al 132,4% dal 125,4%, mentre il deficit/Pil per il 2013 è al 3% dalla precedente stima dell'1,9%, per il 2014 è al 2,6% dall'1,8%.

Le ultime stime del Tesoro danno il Pil a -1,3% nel 2013 e +1,3% nel 2014, deficit/Pil rispettivamente a 2,9% e 1,8%, debito/Pil al 130,4% per quest'anno e al 129% il prossimo.   Continua...