Cina,economia inciampa in maggio, crescita potrebbe scendere in trim2

lunedì 10 giugno 2013 10:33
 

PECHINO, 10 giugno (Reuters) - Sono in aumento i rischi di un ulteriore rallentamento della crescita economica della Cina nel secondo trimestre e di un ulteriore taglio delle stime per l'intero anno, dopo che i dati del fine settimana hanno mostrato la debolezza delle esportazioni in maggio e un'attività interna che fatica a crescere.

Nelle ultime settimane sono emerse prove di come la crescita economica della Cina stia rapidamente perdendo slancio, ma il premier Li Keqiang ha cercato di dare un messaggio rassicurante, dicendo che l'economia è in generale stabile e che la crescita è all'interno di un "range relativamente alto e ragionevole".

L'economia cinese ha rallentato la crescita negli ultimi anni e anche quest'anno i dati economici hanno sorpreso al ribasso, portando alcuni analisti a ritenere che il paese potrebbe perdere il suo obiettivo di crescita del 7,5% per quest'anno.

"La crescita rimane poco convincente e sembra aver perso il ritmo in maggio", ha detto Louis Kuijs, economista a Rbs in una nota. "Le prospettive di crescita a breve termine restano soggette a rischi e potremmo anche rivedere ulteriormente al ribasso la nostra previsione di crescita per il 2013".

A maggio, le esportazioni hanno segnato il tasso di crescita annuale più basso in quasi un anno all'1%. Le esportazioni sia verso gli Stati Uniti sia verso l'Unione europea - i primi due mercati della Cina - sono scese per il terzo mese consecutivo.

Le importazioni sono diminuite dello 0,3%, contro attese di un aumento del 6%, poichè il volume di molte spedizioni di materie prime è sceso rispetto a un anno prima. [ID: nL3N0EL07N]

"I dati del commercio riflettono una domanda interna ed estera pigra, segnalando una ripresa più lenta del previsto nel secondo trimestre", ha detto Shen Lan, economista di Standard Chartered Bank a Shanghai.

I mercati finanziari cinesi sono chiusi per una festività da oggi a mercoledì.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia