Germania, Buba taglia stime crescita Pil a causa calo export

venerdì 7 giugno 2013 09:02
 

BERLINO, 7 giugno (Reuters) - La Bundesbank ha tagliato oggi le sue previsioni di crescita per la Germania per quest'anno e il prossimo poiché vede le esportazioni crescere più lentamente delle importazioni, ma ha aggiunto che il paese potrebbe vedere una forte crescita nel secondo trimestre di quest'anno.

La banca centrale tedesca ha rivisto la sua stima per il Pil della Germania per il 2013 a 0,3%, in calo dallo 0,4% indicato lo scorso dicembre, mentre per il 2014 stima un +1,5% dall' 1,9% della stima precedente.

La revisione arriva il giorno dopo che la Banca centrale europea ha confermato la sua stima di una graduale ripresa economica della zona euro alla fine di quest'anno e ha alzato le sue previsioni di crescita per il prossimo anno.

L'economia della Germania ha superato la crescita europea nei primi anni della crisi della zona euro, ma poi si è contratta alla fine del 2012 e solo per poco è sfuggita alla recessione con una crescita limitata allo 0,1% nei primi tre mesi di quest'anno, grazie ai consumi privati.

La zona euro nel suo complesso ha ormai accumulato sei trimestri consecutivi di crescita negativa.

"Le condizioni sono tali per cui la Germania possa continuare sul sentiero visto nel primo trimestre" ha detto la Buba aggiungendo che i rischi per le previsioni del Pil sono per lo più al ribasso a causa del quadro generale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia