Calo Pil frena in primo trimestre ma svolta non si vede - Bankitalia

mercoledì 17 aprile 2013 15:02
 

ROMA, 17 aprile (Reuters) - Nel primo trimestre dell'anno l'economia italiana sembra aver frenato il declino ma non è ancora visibile una svolta a breve, scrive la Banca d'Italia nell'ultimo Bollettino economico.

"Nel primo trimestre del 2013, secondo le indicazioni disponibili, il Pil potrebbe essersi ridotto, ma a ritmi meno accentuati, anche grazie al miglioramento dell'interscambio commerciale", si legge nel documento trimestrale.

Il calo della produzione industriale si sarebbe pressoché arrestato nel complesso del primo trimestre, grazie al buon andamento delle vendite all'estero.

Tuttavia, secondo Bankitalia "le inchieste congiunturali non prefigurano un'imminente svolta della fase ciclica; le valutazioni delle imprese sulle condizioni dell'economia non migliorano e la fiducia dei consumatori rimane orientata al pessimismo".

Guardando alla "relativa stabilità delle condizioni sui mercati finanziari italiani", Bankitalia dice che essa "ha riflesso il miglioramento dei saldi di finanza pubblica, oltre che la credibilità dell'impegno delle istituzioni europee nel sostenere l'Unione economica e monetaria".

In linea con quanto già detto in Parlamento, la Banca d'Italia sollecita la prosecuzione di "politiche economiche efficaci e credibili, che interrompano la spirale recessiva in atto nel nostro paese quasi ininterrottamente dal 2008; è necessario evitare che incertezze nel quadro interno e il riemergere di turbolenze nell'area dell'euro minaccino le prospettive di ripresa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Calo Pil frena in primo trimestre ma svolta non si vede - Bankitalia | Notizie | Macroeconomia | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,001.95
    +0.81%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,233.20
    +0.75%
  • Euronext 100
    1,019.38
    +0.54%