Italia, assenza governo operativo è costata un punto Pil - Squinzi

mercoledì 10 aprile 2013 13:33
 

RHO (Milano), 10 aprile (Reuters) - L'assenza di un governo pienamente operativo negli ultimi mesi è costata all'Italia un punto percentuale di Pil. Lo ha detto il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, nel corso di una conferenza stampa alla fiera di Rho Pero, dove ha preso il via il Salone del Mobile.

"Con l'assenza di un governo abbiamo progressivamente perso un punto di Pil e speriamo di non perderne ulteriormente", ha detto Squinzi, precisando che il sostanziale stallo politico prosegue dalla metà dell'anno scorso, ovvero dall'ultima fase del governo Monti, caratterizzata dalla "mancata approvazione" di una serie di provvedimenti, come la legge delega sulla riforma fiscale.

Secondo Squinzi la proiezione di una flessione di -1,4/-1,5% del Pil per il 2013 su cui convergono gli istituti di ricerca potrebbe anche peggiorare.

Il numero uno degli industriali ha quindi nuovamente sollecitato la formazione in tempi rapidi di un governo di "uomini di buona volontà", premessa essenziale per la ripartenza dei consumi interni, e senza il quale, vista la drammaticità della situazione occupazionale, si rischiano "conclusioni sociali violente".

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia