Cina, crescita import manda in rosso bilancia commerciale marzo

mercoledì 10 aprile 2013 09:01
 

PECHINO, 10 aprile (Reuters) - Bilancia commerciale cinese in lieve deficit in marzo a seguito di un incremento, ben il 14,1% (attese +5,3%), delle importazioni che segnala il rafforzamento della domanda interna e in prospettiva il suo contributo alla ripresa economica del paese.

Nonostante un aumento dell'export del 10% (attese +10,5%), la bilancia commerciale del paese è scivolata in rosso di 884 milioni di dollari a fronte di attese per un surplus di 15,4 miliardi.

"La crescita più forte delle attese delle importazioni a marzo suggerisce che il ciclo stia probabilmente arrivando ad un punto di svolta" spiega l'economista di JP Morgan Haibin Zhu. "Se la domanda interna si rivela più forte delle aspettative, è una cosa senz'altro positiva per l'outlook economico".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia