PUNTO 1-Italia, contrazione più pesante in trim4, in 2012 Pil -2,2%

giovedì 14 febbraio 2013 12:55
 

* Pil preliminare Italia trim4 -0,9% su mese, -2,7% su anno

* Economia si contrae per sesto trimestre consecutivo

* In 2012 Pil corretto per effetti calendario -2,2% su 2011

* Variazione acquisita Pil 2013 pari a -1%

* Pil zona euro trim4 -0,6% su mese, -0,9% su anno (Aggiunge commenti, contesto e dettagli)

MILANO/ROMA, 14 febbraio (Reuters) - Torna ad appesantirsi il passo della recessione italiana nel quarto trimestre, con un Pil che sull'intero 2012 certifica una contrazione dell'economia del paese superiore al 2%.

Sono numeri che incombono sulle imminenti elezioni politiche, anche se non è una sorpresa che - dopo un anno e mezzo di flessione ininterrotta - l'economia italiana debba ancora fare i conti con un quadro di estrema debolezza. E le previsioni, nella migliore delle ipotesi, non vedono che un ritorno ad una crescita anemica, peraltro neanche immediato.

"Dopo numeri brutti come quelli di oggi la crescita sarà uno dei temi caldi per il resto della campagna elettorale" spiega l'economista di Ing Financial Markets Paolo Pizzoli.

Secondo i dati preliminari diffusi stamane dall'Istat, il Pil italiano si è contratto dello 0,9% congiunturale nel quarto trimestre dell'anno scorso (dopo il -0,2% del terzo), più di quanto si attendessero gli economisti: le attese, fissate da un sondaggio Reuters, erano per un -0,6%.   Continua...