Usa, dati lavoro segnalano crescita economica costante

venerdì 1 febbraio 2013 15:08
 

WASHINGTON, 1 febbraio (Reuters) - A gennaio il numero degli occupati americani è cresciuto leggermente meno delle attese, ma la revisione al rialzo dei numeri relativi ai due mesi precedenti suggerisce che la lenta ripresa dell'economia sta proseguendo, nonostante la contrazione a sorpresa del Pil negli ultimi tre mesi dei 2012.

Secondo i dati del dipartimento del lavoro Usa, le aziende hanno aumentato il numero degli occupati di 157.000 unità a gennaio, a fronte di un consensus indicato a 158.000 unità.

A novembre e dicembre, inoltre, sono stati creati complessivamente 127.000 posti di lavoro in più, rispetto a quanto precedentemente riportato.

Il tasso di disoccupazione, comunque, è salito leggermente al 7,9% (7,8% le attese). Il report del dipartimento del lavoro ha inoltre mostrato un incremento dei guadagni orari e un consolidamento dell'occupazione nelle costruzioni e nelle vendite al dettaglio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia