Acciao, produzione Italia 2013 in linea con 2012, sotto 27 mln tonnellate causa euro forte

martedì 29 gennaio 2013 13:21
 

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - La produzione di acciaio in Italia nel 2013 è attesa in linea a quella del 2012 intorno ai 27 milioni di tonnellate, ma potrebbe scendere sotto questa soglia qualora l'euro dovesse continuare a essere forte nei confronti del dollaro.

A dirlo è il presidente di Federacciai, Antonio Gozzi, nel corso di una conferenza stampa.

"Il 2013 è atteso in linea al 2012 (27,2 milioni di euro di produzione -5,2% sul 2011, ndr.) e la produzione potrebbe scendere sotto 27 milioni a causa della vicenda valutaria. Nel 2012 la crisi è stata attutita solo grazie alle esportazioni. I forti rischi di svalutazione del dollaro e di rivalutazione dell'euro per un paese come il nostro peseranno", ha detto Gozzi.

Le stime di Gozzi non tengono presente gli effetti della crisi dell'Ilva di Taranto. "Fino a oggi l'Ilva nonostante lo stop and go ha cercato di andare avanti con la produzione, se la situazione si risolve l'Ilva produrrà fra 6-7-8 milioni di tonnellate se, invece, la situazione si incacrenisce dai 27 mln di tonnellate prodotte nel 2012, considarate che quasi 8 vengono da Taranto", ha concluso.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia