Germania, governo valuta taglio stime crescita Pil 2013-MinFin

martedì 18 dicembre 2012 12:16
 

BERLINO, 18 dicembre (Reuters) - Il governo tedesco sta valutando un taglio delle stime 2013 per l'economia nazionale - attualmente fissate su una crescita dell'1% - a causa del debole andamento dell'attività durante il periodo invernale

Lo ha detto il vice ministro dlel'economia Bernhard Heitzer spiegando, in un'intervista a Reuters, che "dalla prospettiva odierna ci sarà la necessità di una revisione al ribasso" e che "la metà dell'anno invernale sarà debole".

Il vice ministro ha affermato che consumi privati e investimenti nel settore costruzioni rimarranno relativamente forti, mentre l'export crescerà meno dell'import e la produzione industriale dovrebbe contrarsi.

"Un declino della crescita economica nel quarto trimestre è quindi nelle cose" ha aggiunto Heitzer.

La revisione delle stime da parte del ministero delle Finanze tedesco è prevista per metà gennaio; di recente le previsioni di crescita tedesche sul 2013 sono già state tagliate dalla Bundesbank, allo 0,4% dall'1,6%, e dall'istituto Ifo, che le ha praticamente dimezzate a +0,7%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia