Moda Italia, ripresa fatturato solo da 2014, stagnazione in 2013

martedì 6 novembre 2012 17:41
 

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Il giro d'affari del sistema della moda in Italia tornerà ad aumentare solo nel 2014 e al traino dei mercati esteri dopo un 2013 di sostanziale stagnazione e un 2012 che si avvia alla chiusura con un bilancio di fatturato negativo del 3,3%, condizionato dalla debolezza della domanda interna.

Lo ha detto, nel corso di un convegno, Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo, ricordando che il contributo positivo del settore al saldo commerciale dell'Italia aumenterà a circa 18 miliardi nei prossimi due anni dai circa 16 miliardi attesi nel 2012.

In termini di redditività dopo un 2012 in contrazione, il ROI (Return on Investment) e l'Ebitda margin del sistema moda tricolore torneranno a crescere nel 2013 e nel 2014 mantenendosi, tuttavia, ancora al di sotto dei livelli precrisi.

Restando a quest'anno il settore ha generato un fatturato globale negativo del 4,2% nei primi otto mesi rispetto all'espansione del 6,7% registrata in tutto il 2011. Il bilancio è più fosco quando si considerano i ricavi realizzati sul mercato domestico, in contrazione del 10,5% da gennaio ad agosto rispetto all'incremento del 5,5% dell'intero anno scorso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia