PUNTO 1-Italia, Fitch non prevede revisione rating nel breve-Riley

venerdì 21 settembre 2012 15:59
 

(Aggiunge contesto)

di Giulio Piovaccari

MILANO, 21 settembre (Reuters) - Fitch non ha in previsione, nel breve termine, alcuna revisione del rating sovrano italiano, che fu confermato ad A-, con outlook negativo, lo scorso luglio.

Lo afferma a Reuters il responsabile dei rating sovrani dell'agenzia David Riley, all'indomani della revisione da parte del governo Monti delle stime macroeconomiche per il periodo 2012-2015.

"Le nuove stime del governo sono vicine alle nostre, sebbene leggermente peggiori. L'andamento economico finora è in generale in linea con le nostre aspettative al momento in cui confermammo il rating sovrano A- e non abbiamo intenzione nel breve termine di rivedere i rating sovrani dell'Italia" afferma Riley, ricordando che l'agenzia ha diffuso ieri le sue nuove stime sull'Italia.

Fitch prevede ora una contrazione del pil italiano del 2,2% nel 2012 e dello 0,3% nel 2013, contro previsioni precedenti, pubblicate in luglio, di un -1,9% per quest'anno e di un dato piatto per il prossimo. Le nuove proiezioni dei governo indicano una contrazione del 2,4% nel 2012 e dello 0,2% nel 2013

Riley aggiunge che, come già annunciato quest'estate, una revisione formale sull'Italia - che includerà una valutazione aggiornata delle prospettive economiche e fiscali a breve e medio termine del paese - verrà condotta in prossimità della fine dell'anno.

Per quel che riguarda le altre principali agenzie di rating, S&P ha una valutazione sull'Italia di BBB+ mentre Moody's di Baa2, entrambe con outlook negativo.

  Continua...