PUNTO 1-Italia, si attenua calo produzione in luglio, -0,2% su mese

mercoledì 12 settembre 2012 12:07
 

(Riscrive con commenti, dettagli e contesto)

di Giulio Piovaccari

MILANO/ROMA, 12 settembre (Reuters) - Produzione industriale ancora in calo in Italia nel mese di luglio, anche se con un'intensità minore rispetto al mese precedente, grazie al recente rincaro dei prezzi energetici che ha fatto lievitare il valore delle forniture del settore.

Si tratta tuttavia di dati che, per quanto migliori delle attese, lasciano poco spazio all'ottimismo per quel che riguarda la prospettive economiche del paese per il terzo trimestre.

Secondo i dati diffusi stamane dall'Istat, in luglio l'indice destagionalizzato della produzione industriale italiana è sceso dello 0,2% congiunturale dopo la contrazione dell'1,3% di giugno, dato rivisto, quest'ultimo, dal -1,4% della prima lettura.

L'indice corretto per i giorni lavorativi ha registrato un calo del 7,3% tendenziale, dopo il -7,9% di giugno, a sua volta rivisto dal -8,2% preliminare.

Le previsioni degli economisti, elaborate in un sondaggio Reuters, indicavano un calo dello 0,5% su mese e del 7,5% su anno.

"Abbiamo avuto una serie di dati negativi sugli ordinativi industriali e questo si riflette sulla produzione, non ci potevamo quindi aspettare grandi miglioramenti" commenta l'economista di Banca Aletti Francesca Panelli, aggiungendo che il quadro di debolezza generale dell'economia italiana "rimane assolutamente confermato".

Lo spaccato del dato, a quanto emerge dalla nota Istat, evidenzia una contrazione dell'1,3% congiunturale della produzione dei beni di consumo (-7% per quelli durevoli e -0,1% per quelli non durevoli), dell'1,4% della produzione di beni strumentali e dello 0,1% per quella di beni intermedi. In controtendenza solo il dato relativo alla produzione energetica, con un +3,2% su mese.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Italia, si attenua calo produzione in luglio, -0,2% su mese | Notizie | Macroeconomia | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%