PUNTO 2-Italia, produzione industria frana ad aprile e getta ombra su trim2

venerdì 8 giugno 2012 16:37
 

* Numeri peggiori delle attese: -1,9% m/m; -9,2% a/a

* Su prospettive secondo trimestre pesa sisma in Emilia

* Dato aumenta probabilità di calo Pil superiore a 2% in 2012 - Cer (aggiunge paragrafo con previsioni Cer)

di Elvira Pollina

MILANO/ROMA, 8 giugno (Reuters) - L'industria italiana nel mese di aprile ha registrato il tonfo peggiore da circa due anni e mezzo, gettando un'ombra sull'intero secondo trimestre, su cui peraltro grava l'incognita degli effetti del sisma in Emilia.

A certificare la caduta dell'industria italiana i dati diffusi stamane dall'Istat, che ad aprile ha registrato la caduta della produzione industriale più profonda dal novembre 2009: -9,2% rispetto a un anno fa, contro il -5,6% segnato a marzo e attese che si fermavano a -7,0%.

E' risultata più aspra delle previsioni più pessimistiche anche la frenata su base mensile: -1,9% rispetto a marzo, quando la produzione industriale aveva segnato un timido +0,6%.

La mediana delle previsioni raccolte da Reuters in un sondaggio tra gli economisti aveva pronosticato un calo dello 0,5%.

"Le indagini qualitative avevano offerto segnali di un peggioramente del quadro produttivo, ma questo risultato va oltre le ipotesi più fosche. Va però anche ricordato che aprile è stato un mese di ponti festivi e questo può aver sicuramente influito", commenta Loredana Federico, economista di Unicredit.   Continua...