Germania, Bundesbank alza stime crescita, consapevole di rischi

venerdì 8 giugno 2012 11:22
 

FRANCOFORTE, 8 giugno (Reuters) - La Bundesbank tedesca ha alzato le sue previsioni di crescita 2012 per la maggiore economia dell'Europa, dicendo di aspettarsi che la domanda interna e globale compensi il rallentamento dell'attività con gli stati della zona euro penalizzati dal debito.

La Bundesbank adesso si aspetta che l'economia tedesca cresca dell'1,0% quest'anno, in rialzo rispetto alla stima precedente di +0,6%, e dell'1,6% l'anno prossimo, con l'inflazione ancora sopra il 2% quest'anno e in discesa all'1,6% l'anno prossimo.

La Germania è stata un motore chiave della crescita per la zona euro ma i dati recenti hanno mostrato che non è immune alla crisi dell'area, con il rallentamento della domanda estera che ha spinto al ribasso ordini industriali e produzione, pesando sui settori della manifattura e dei servizi.

Tuttavia la Bundesbank ha detto che la bassa disoccupazione della Germania e le favorevoli condizioni di finanziamento, accompagnati da una robusta economia globale, quest'anno guideranno ulteriormente la ripresa del paese.

"A patto che la crisi del debito sovrano nell'area euro non subisca un'escalation, presumo che le forze espansionistiche continueranno ad avere la meglio", ha detto il presidente della Bundesbank Jens Weidmann. "Nel complesso, il quadro economico in Germania è molto più favorevole che nella maggior parte delle altre economie europee".

La Bundesbank ha però messo in guardia sull'incertezza eccezionalmente alta e sui rischi per l'outlook, in modo particolare se i problemi della zona euro si allargheranno ad altre importanti economie.

  Continua...