Sisma Emilia, conseguenze su produzione in quadro già difficile - Confindustria

mercoledì 30 maggio 2012 11:07
 

ROMA, 30 maggio (Reuters) - Le scosse di terremoto che hanno colpito l'Emilia nel mese di maggio avranno conseguenze prolungate sulla produzione industriale dell'area, aggravando un contesto già difficile.

Lo dice il Centro Studi di Confindustria aggiungendo che a livello nazionale nel mese di maggio la produzione ha registrato una contrazione di 0,6% su mese.

"I terremoti che si sono verificati in maggio, con gravissimi effetti per la vita delle persone, avranno anche prolungate conseguenze sulle produzioni di alcuni tra i più importanti distretti industriali italiani e di un'area ad alta vocazione manifatturiera. Ciò non può che aggravare un quadro già molto difficile", si legge nell'indagine rapida del Csc.

Su base annua si è registrato un -3,2% in maggio e un -3,8% in aprile.

"Lo scenario per i prossimi mesi si presenta ancora sfavorevole: le recenti indagini qualitative preannunciano nuove riduzioni di attività", conclude il Csc.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia