Germania, Pmi manifattura flash a 45,0, minimo da giugno 2009

giovedì 24 maggio 2012 09:45
 

BERLINO, 24 maggio (Reuters) - Il settore manifatturiero tedesco a maggio ha segnato la contrazione più forte degli ultimi tre anni, rinnovando i timori sulla forza della maggiore economia europea che ha sostenuto la zona euro nel primo trimestre ma che sta iniziando a mostrare segnali di tensione.

Il Pmi manifatturiero a cura di Markit è scivolato questo mese a 45,0 da 46,2 di aprile, secondo la stima flash pubblicata oggi, ben sotto la soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione e sotto le attese di una lettura a 47,0.

Si tratta del ritmo di contrazione più veloce dal giugno 2009, con nuovi ordini ed esportazioni ai minimi dell'anno.

L'attività del terziario è cresciuta allo stesso ritmo del mese scorso, con una lettura di 52,2 che però non riesce a bilanciare la debolezza della manifattura: l'indice composito - che combina manifattura e servizi - è sceso sotto la soglia di 50 per la prima volta in sei mesi attestandosi a 49,6 da 50,5 di aprile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia