Crescita, Squinzi punta su semplificazione norme, bene eurobond

lunedì 7 maggio 2012 14:03
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Alla base di qualsiasi iniziativa volta a stimolare la crescita ci deve essere la semplificazione normativa e burocrativa, secondo Giorgio Squinzi, presidente designato di Confindustria il quale si dice assolutamente favorevole agli eurobond.

Intervenendo alla presentazione del libro "Economia oltre la crisi" dell'economista Alberto Quadrio Curzio, Squinzi, che succederà a Emma Marcegaglia in occasione dell'assemblea dei soci il 24 maggio, ha sottolineato di non poter "svelare i dettagli del mio programma, quando mancano due settimane alla mia elezione, ma posso dire che alla base di tutto, la madre per lo sviluppo, c'è la semplificazione burocratica e normativa del paese".

Il successore di Marcegaglia, dopo aver messo l'accento sull'incidenza "pesante" in termini di fiscalità da parte della manovra del governo Monti, ha illustrato velocemente altre strade che potrebbero essere percorse per favorire la crescita.

Tra queste, la riduzione dei costi della pubblica amministrazione (stabilendo ad esempio livelli standard per evitare eccessive differenze tra le Regioni), il recupero dell'evasione attraverso misure di tipo attivo e "non con l'accanimento", il riavvio di interventi infrastrutturali, la soluzione del problema degli elevati costi energetici, il rilancio dell'edilizia che è un settore "ad altà intensità di manodopera e a basso contenuto di importazione".

Infine, Squinzi si è detto favorevole a una vera federazione di stati europei, dichiarando che "da questa crisi non si esce se non si va in qualche modo nella creazione degli Stati uniti d'Europa". In questo senso, il futuro presidente degli industriali ha annunciato di appoggiare l'ipotesi degli eurobond. "Ci credo moltissimo, assolutamente fondamentali se focalizzati sugli investimenti infrastrutturali".

(Cristina Carlevaro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia