Grecia, banca centrale stima contrazione 5% Pil 2012, oltre attese

martedì 24 aprile 2012 11:27
 

ATENE, 24 aprile (Reuters) - L'economia greca si contrarrà oltre le attese nel 2012, del 5%. La previsione è del governatore della banca centrale del paese, che in marzo aveva indicato una stima di contrazione del 4,5% per quest'anno.

Il numero uno della Banca di Grecia, George Provopoulos, ha affermato che il paese deve attenersi agli impegni di riforma e risanamento concordati con la zona euro e il Fmi affinché l'economia nazionale torni a crescere. Il governatore ha aggiunto che l'appartenenza della Grecia all'area euro sarebbe in discussione qualora il paese non riuscisse a rispettare gli impegni presi, specie dopo le elezioni generali del prossimo 6 maggio.

"Se a seguito delle elezioni emergeranno dubbi sulla volontà del nuovo governo e della società di realizzare il programma, le attuali favorevoli prospettive si invertiranno" ha affermato Provopoulos.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia