Francia, indici Pmi indicano partenza negativa trim2

lunedì 23 aprile 2012 09:32
 

PARIGI, 23 aprile (Reuters) - Inizio debole di secondo trimestre per l'economia francese, colpita dalla battuta d'arresto del settore servizi e dalla contrazione più marcata in sei mesi registrata dall'intero settore privato.

La stima flash dell'indice Pmi composito di aprile, che combina le letture sul settore manifatturiero e su quello dei servizi, si è attestata a 46,8 punti, dai 48,7 di marzo, il livello più basso dallo socrso ottobre.

La soglia dei 50 punti demarca le rilevazioni di crescita da quelle di contrazione.

L'indice Pmi manifatturiero francese si è attestato, a livello preliminare, a 47,3 da 46,7 di marzo (leggermente meglio delle attese di 47,2). Più pesante l'andamento del settore servizi, che inverte la rotta nel mese in corso: l'indice Pmi relativo passa a 46,4 punti dai 50,1 di marzo.

"Non è un buon inizio di secondo trimestre, questi dati suggeriscono che, se le cose proseguiranno di questo passo, ci potrebbe essere una contrazione (del Pil nel secondo trimestre), e non solo una modesta contrazione, ma qualcosa attorno allo 0,4%" spiega Chris Williams, economista di Markit, la società che elabora l'indagine sui direttori d'acquisto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia