Produzione industriale vista a febbraio -1% su mese, trim1 -2,3%-Csc

venerdì 9 marzo 2012 15:18
 

ROMA, 9 marzo (Reuters) - Il Centro studi di Confindustria (Csc) stima una contrazione della produzione industriale dell'1,0% in febbraio su gennaio, quando c'è stato un calo del 2,5% su dicembre, comunicato oggi dall'Istat.

E' quanto si legge in una nota di Confindustria.

Nel primo trimestre del 2012 la produzione ha una variazione congiunturale acquisita di -2,3%. Contrazioni si sono avute nel quarto (-2,1%) e nel terzo trimestre del 2011 (-0,8%, rivisto al ribasso dall'Istat dal precedente -0,4%).

Il Csc commenta che "l'arretramento di febbraio - accentuato dalle avverse condizioni meteorologiche e dal parziale blocco delle forniture di gas - conferma il quadro di profonda debolezza dell'industria italiana, aggravatosi in maniera significativa dal secondo trimestre dello scorso anno: dall'aprile del 2011, al di là delle oscillazioni congiunturali, l'attività è diminuita del 6,2% (-0,6% medio mensile)".

Si riduce al 5,4% il recupero dai minimi della recessione (marzo 2009) e scende al -22,1% la distanza dal picco di attività pre-crisi (aprile 2008).

Le prospettive per i prossimi mesi, nelle valutazioni delle imprese, sono sfavorevoli: in febbraio i giudizi e le attese sugli ordini sono peggiorati e la componente nuovi ordini del Pmi manifatturiero segnala ancora una contrazione, pur se meno marcata rispetto a gennaio (46,4 da 44,8).

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia