Ripresa molto lenta, soggetta a rischi al ribasso - Draghi al Wsj

giovedì 23 febbraio 2012 18:00
 

FRANCOFORTE, 23 febbraio (Reuters) - La ripresa economica sta procedendo in maniera molto lenta e resta soggetta a rischi al ribasso.

E' quanto dice il presidente della Bce, Mario Draghi, in un'intervista al Wall Street Journal.

Secondo Draghi, inoltre, è difficile dire se la crisi sia finita o meno.

"La ripresa sta procedendo molto lentamente e rimane soggetta a rischi al ribasso", spiega Draghi.

D'altro canto, si legge in un'altra intervista di Draghi al Frankfurter Allgemeine Zeitung, l'economia della zona euro sta rimbalzando. Secondo il banchiere centrale, l'inflazione è sotto controllo e non c'è il rischio che la zona euro entri un tunnel tipo quello imboccato dal Giappone in passato. "Ciò che mi fa essere fiducioso", sostiene, "sono le riforme avviate in Europa negli ultimi quattro o cinque mesi".

Parlando con il Wsj del secondo piano di aiuti alla Grecia, il numero uno di Francoforte si dice "sorpreso" del fatto che i mercati non abbiano festeggiato il via libera, segno che "vogliono vedere la realizzazione delle misure".

Draghi, infine, sostiene che bisogna stare molto attenti sull'annuncio della fine del programma di acquisto di bond, perché i mercati sono ancora vulnerabili.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia