Grecia, parte inchiesta su dati deficit 2009 gonfiati

giovedì 23 febbraio 2012 10:59
 

ATENE, 23 febbraio (Reuters) - Il parlamento greco ha votato oggi per un'inchiesta che faccia luce sulle accuse al precedente governo socialista di aver gonfiato i dati sul deficit del 2009, una decisione che potrebbe riportare sotto i riflettori l'affidabilità del Paese a pochi giorni dall'ottenimento di un nuovo bailout.

La revisione al rialzo dei dati sul deficit 2009 al 15,4% del Pil mostrarono ai partner della zona euro il deragliamento fiscale greco, rafforzando la crisi del debito e aumentando i timori sul destino dell'euro.

In settembre, un membro del board dell'Estat, l'organismo statistico greco, ha accusato il responsabile Andreas Georgiou di aver gonfiato i dati sul deficit sotto le pressioni dell'allora governo socialista, che aveva bisogno di documenti d'appoggio per giustificare nuove pesanti misure di austerity.

Il nuovo pacchetto di salvataggio da 130 miliardi di euro concesso martedì ha evitato per ora un default disordinato del Paese.

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com) -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia