Francia, inattesa crescita Pmi manifattura, forte calo servizi

mercoledì 22 febbraio 2012 09:35
 

PARIGI, 22 febbraio (Reuters) - A febbraio l'attività manifatturiera francese ha registrato un inatteso, seppur marginale, ritorno alla crescita, dopo sei mesi consecutivi di contrazione, suggerendo una resistenza economica superiore rispetto a quella immaginata qualche mese fa, mentre il settore dei servizi si è indebolito pesantemente.

In base alle indagini Markit/ADACI, a febbraio l'indice Pmi manifatturiero in Francia è salito a 50,2 dal 48,5 di gennaio, riportandosi sopra la soglia di 50 che separa la contrazione dalla crescita. Le attese degli economisti interpellati da Reuters si fermavano a 49.

"L'industria manifatturiera è riemersa dal suo recente lieve rallentamento... anche se sembra esserci poco per cui eccitarsi, si sta tratteggiando un primo trimestre migliore rispetto a quanto ipotizzato alla fine dell'anno" osserva Jack Kennedy, economista di Markit.

Calo inatteso, ma pur sempre all'interno di una dinamica espansiva, per l'indice di attività del settore dei servizi, che a febbraio è sceso a 50,3 da 52,3 del mese precedente. Le attese degli economisti erano per una lettura di 52,5.

Resta dunque poco sopra la soglia di 50 l'indice Pmi composito, che scivola a 50,6 dal 51,2 di febbraio.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia