Cina, Cpi gennaio 4,5%, oltre attese, incide Capodanno Lunare

giovedì 9 febbraio 2012 09:02
 

PECHINO, 9 febbraio (Reuters) - Il tasso di inflazione annuo è cresciuto oltre le attese a gennaio del 4,5% rispetto ai minimi di quindici mesi del 4,1% di dicembre dopo l'aumento dei consumi tipico del periodo festivo del Capodanno Lunare cinese. Il dato, diffuso oggi dall'Ufficio Nazionale di Statistica, interrompe una serie di cinque mesi di rallentamento delle pressioni sui prezzi.

Gli economisti di un sondaggio Reuters avevano previsto una crescita del 4,1% per l'indice dei prezzi al consumo e dello 0,8% per quello del PPI, aumentato dello 0,7% il mese scorso dall'1,7% di dicembre.

L'effetto distorsivo dei fattori stagionali rende i dati di gennaio particolarmente difficili da leggere; ma gli economisti sostengono che, con ogni probabilità, queste statistiche eliminano ogni attesa residua di un ulteriore taglio delle riserve bancarie nel breve termine.

I mercati non hanno reagito al dato.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia