Zona euro in recessione, non accelerare austerity - Padoan a stampa

martedì 31 gennaio 2012 08:21
 

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - In una situazione di recessione economica come quella attuale non va ulteriormente aumentata la velocità di consolidamento dei conti pubblici.

E' il giudizio del capo economista e numero due Ocse Pier Carlo Padoan in un'intervista a 'Il Messaggero', in cui l'economista elogia la direzione presa da Bruxelles in tema di bilancio pur osservando che i tempi sono stati lunghi e che resta aperto il problema greco.

"Una stretta ulteriore sarebbe stata controproducente. Per questo il 'Fiscal Compact' mi sembra equilibrato" commenta l'economista Ocse dopo il verdetto del vertice Ue di ieri.

"Mi sembra però che per rasserenare il clima dovrebbe arrivare anche una soluzione definitiva per la Grecia che, invece, sembra ancora in alto mare" aggiunge.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia