Usa, tassi Fed invariati, eccezionalmente bassi fino a fine 2014

mercoledì 25 gennaio 2012 18:56
 

MILANO, 25 gennaio (Reuters) - Tassi di interesse fermi negli Stati Uniti: come atteso, la Fed ha lasciato invariato il costo del denaro tra lo zero e lo 0,25%, aggiungendo che i tassi rimarranno eccezionalmente bassi fino almeno alla parte finale del 2014.

"Il comunicato della Fed ha un sapore accomodante, visto che è stato spostato fino alla fine del 2014 l'orizzonte dei tassi eccezionalmente bassi" commenta lo strategist di Westpac Richard Franulovich.

La decisione, spiega il comunicato della Fed, è stata presa con nove voti favorevoli e uno conteario, quello del presidente della Fed di Richmond Jeffrey Lacker.

La banca centrale Usa spiega che l'economia resta in espansione, sebbene moderata, nonostante il rallentamento della crescita globale. Alcuni indicatori - prosegue la Fed - mostrano segnali di ulteriore miglioramento delldel mercato del lavoro anche se il tasso di disoccupazione rimane alto.

La Fed ha anche ripetuto che le tensioni del mercato finanziario continuano a porre un fattore di rischio per l'outlook economico.

L'impostazione di politica monetaria resta dunque, almeno nelle previsioni, altamente accomodante, in modo da sostenere una ripresa più solida dell'economia del paese.

Per quel che riguarda l'inflazione, prosegue il comunicato della Fed, è stata contenuta nei mesi recenti, a fronte di aspettative di lungo termine rimaste stabili.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia