Cina, settore industriale si contrae in novembre - Pmi

giovedì 1 dicembre 2011 07:45
 

PECHINO, 1 dicembre (Reuters) - Si contrae il settore industriale cinese, a causa di un indebolimento della domanda sia interna sia internazionale.

È quanto indicano le due indagini di novembre sui direttori d'acquisto, suggerendo come la recente decisione della banca centrale cinese - dopo tre anni - di riallargare il cordone monetario (tagliando i coefficienti di riserva bancaria), sarà probabilmente seguita da altri interventi nella stessa direzione.

L'indice Pmi cinese è sceso a 49 punti dai 50,4 di ottobre, a fronte di stime per 50, il livello che demarca le rilevazioni di contrazione e di espansione del settore.

L'indice si era mantenuto tra 50 e 51 dallo scorso giugno.

Il sotto-indice relativo ai nuovi ordinativi è sceso in novembre a 47,8 da 50,5, mentre quello relativo all'export a 45,6 da 48,8.

Tendenza analoga è stata evidenziata dal Pmi-Hsbc, sceso a 47,7 in novembre, minimo da 32 mesi, da 51. Il questo caso il sotto-indice sui nuovi ordini è sceso ai minimi da 32 mesi, a 45 punti dai 52,6 di ottobre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia