Irlanda aumenterà Iva del 2% a prossimo bilancio

giovedì 17 novembre 2011 14:00
 

BERLINO/DUBLINO , 17 novembre (Reuters) - L'Irlanda aumenterà l'aliquota massima dell'Iva del 2% nel bilancio il prossimo mese e troverà il resto del miliardo di euro di nuove entrate cui punta attraverso tasse indirette, secondo alcuni documenti ottenuti da Reuters.

L'Irlanda si è impegnata a realizzare aggiustamenti al proprio bilancio per 3,8 miliardi di euro il prossimo anno, come previsto per accedere al fondo di salvataggio Ue-Fmi, mentre il ministero delle Finanze, Michael Noonan, ha reso noto che non rivelerà le misure esatte finché il budget non sarà presentato il 6 dicembre.

Ma, secondo un documento presentato alla commissione Bilancio della camera bassa del Parlamento tedesco ieri, Dublino aumenterà l'Iva massima al 23%, generando introiti addizionali per 670 milioni di euro.

"Dopo diversi bilanci nei quali la tassazione sui redditi è aumentata in modo significativo, abbiamo deciso di focalizzarci sugli incrementi delle tasse indirette per trovare l'addizionale miliardo di euro richiesto nel 2012", si legge nel documento.

In un altro documento, la Troika dei paesi creditori sostiene che mentre l'Irlanda continua ad andare bene sulla base del programma, restano i rischi per il sentimento del mercato, per la crescita economica e per le perdite potenziali delle banche più elevate delle attese.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129518, Reuters messaging: giancarlo.navach.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia