Germania, governo taglia stime di crescita per 2012

giovedì 20 ottobre 2011 12:25
 

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Il governo tedesco ha quasi dimezzato le stime di crescita per il prossimo anno, riducendole all'1%, evidenziando i timori di un brusco rallentamento della prima economia della zona euro, i parte dovuta alla crisi dei debiti sovrani.

Berlino ha tagliato le stime di crescita per il 2012 all'1% dall'1,8%, mentre per l'anno in corso la previsione di crescita è stata ridotta al 2,9% dal precedente 3%.

"Il ritmo espansivo ha rallentato, come ci aspettavamo" ha detto il ministro dell'economia Philipp Roesler, aggiungendo comunque che l'economia tedesca "rimane all'interno di un percorso di crescita".

"La domanda interna diventerà ancora di piu' il pilastro della crescita economica in Germania" ha spiegato il ministero. "La crescita complessiva sarà sostenuta quasi esclusivamente da essa nel corso di quest'anno e del prossimo" ha concluso.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia