Cina, inflazione settembre al 6,1%, vicina a massimi triennali

venerdì 14 ottobre 2011 08:39
 

PECHINO, 14 ottobre (Reuters) - Frena lievemente l'inflazione cinese nel mese di settembre, pur rimanendo molto prossima ai massimi triennali di luglio.

L'indice dei prezzi al consumo si è attestato, in linea con le attese, al 6,1%, dal 6,2% di agosto, dopo il 6,5% del mese precedente.

Secondo gli esperti, tuttavia, i prezzi ancora sostenuti dei generi alimentari impediranno alla banca centrale di allentare nel breve termine la propria politica monetaria.

"Il rallentamento del Cpi del mese scorso non è stato abbastanza sostenuto da ridurre le aspettative di inflazione, ed è ancora troppo presto per confermare un allentamento del trend delle pressioni sui prezzi", spiega Qiao Yongyuan, analista di Cebm. "Probabilmente la banca centrale manterrà invariata la propria impostazione di politica monetaria, aspettando i dati dei prossimi mesi per decidere la direzione della propria azione".

L'indice dei prezzi alla produzione è cresciuto invece del 6,5% in settembre - contro il 7,3% del mese precedente - meno del 6,8% atteso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia