Italia, presto valutare manovra aggiuntiva per pareggio-Cottarelli (Fmi)

lunedì 3 ottobre 2011 17:51
 

di Francesca Landini

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - E' prematuro per ora valutare la necessità di una manovra aggiuntiva sui conti pubblici italiani per assicurare che venga centrato l'obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013. Lo ha detto a Reuters Carlo Cottarelli, direttore del dipartimento per le politiche fiscali del Fondo monetario internazionale.

"E' prematuro decidere oggi se sia necessario fare una manovra per centrare lo zero [di deficit pubblico] nel 2013", ha detto Cottarelli.

"Se continua l'elevata pressione dei mercati sull'Italia allora il paese dovrà puntare su obiettivi [fiscali] più stretti, ma se la pressione si riduce allora si potrà lasciar funzionare gli stabilizzatori automatici", ha detto l'alto funzionario dell'Fmi.

Nel Fiscal Monitor pubblicato il 20 settembre e redatto dal dipartimento guidato da Cottarelli, l'Fmi prevede che il deficit italiano sia pari all'1,1% del pil nel 2013. Il governo si è impegnato ad azzerrare il disavanzo per il 2013.

(Francesca Landini)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia