Spagna ritira Ipo di Loterias a causa turbolenza dei mercati

giovedì 29 settembre 2011 18:35
 

MADRID , 29 settembre (Reuters) - Il governo socialista spagnolo ha rinviato il piano per portare in borsa la società che gestisce le lotterie spagnole a causa delle difficili condizioni dei mercati, dell'opposizione politica e dei timori legati al finanziamento delle banche.

L'avvio del bookbuilding era atteso per venerdì relativo all'offerta pubblica del 30% di Loterias, che puntava a raccogliere fino a 9 miliardi di euro, ma l'operazione era fortemente contrastata dall'opposizione di centro-destra, il PP, che i sondaggi danno vincente alle elezioni di novembre.

La vendita di Loterias sarebbe stata la principale Ipo spagnola da sempre, e una delle più grandi in Europa.

"La decisione di ritirrare l'Ipo è dovuta a una serie di fattori sebbene la base sia politica", osserva David Bach, professore di economia all'Ie Business School.

Secondo alcune fonti, le banche spagnole coinvolte nell'operazione vedevano Loterias con un rivale diretto perché avrebbe potuto spingere gli spagnoli a ritirare soldi dai depositi bancari per investirli nelle azioni della Lotteria.

"I lead manager hanno detto di non essere sicuri di riuscire a fissared il prezzo che il governo ritiene sia quello valido", ha detto il ministro dell'Economia, Elena Salgado.

Una fonte bancaria ha tuttavia sottolineato che il range indicativo di prezzo discusso fino alla tareda serata di ieri non era nella parte bassa della forchetta. La società è stata valutata fra 21 e 25 miliardi di euro.

Il Pp, che se dovesse vincere le elezioni punta a intensificare le misure di austerità, si è sempre opposto a questa cessione.

  Continua...