Germania, bene crescita trim3 ma aumenta incertezza - Weidmann

lunedì 26 settembre 2011 19:01
 

WASHINGTON, 26 settembre (Reuters) - L'economia tedesca è cresciuta a ritmo positivo nel trimestre che sta per chiudersi e, per quanto sia prevedibile un indebolimento nei mesi invernali, si tratterà soltanto di una fase temporanea.

Lo dice il banchiere centrale e consigliere Bce Jens Weidmann, aggiungendo che lo scenario di fondo si è però di recente deteriorato alla luce dell'elevato grado di incertezza imputabile alla crisi debitoria la cui durata ha ormai raggiunto i due anni partita dalla Grecia ed estesasi a Irlanda e Portogallo fino, da ultimo, all'Italia.

"Prevediamo che l'attività economica sia rimasta solida nel trezo trimestre: anche se le aspettative per i mesi invernali incorporano un certo grado di rischio al ribasso riteniamo si tratterà soltanto di una fase circoscritta" si legge nel testo dell'intervento del numero uno Bundesbank all'American Council on Germany di Washington.

"Tuttavia, è aumentato il rischio che la turbolenza dei mercati finanziari abbia ricadute sull'economia reale" continua.

Pubblicato questa mattina, l'indice Ifo sul morale delle imprese della prima economia europea ha mostrato a settembre il terzo mese consecutivo di peggioramento, portandosi sui minimi dalla metà dell'anno scorso.

Weidmann sottolinea il ruolo passato e presente di Berlino in ancora di stabilità per la zona euro e osserva che una riduzione del tasso sui finanziamenti concessi ai paesi 'non virtuosi' potrebbe ridurne l'impegno di correzione di debito e deficit e disincentivarne il ritorno alla raccolta sul mercato.

Il numero uno Bundesbank ribadisce inotre il proprio monito, secondo cui la decisione del vertice Ue del 21 luglio scorso avrebbe indebolito il principio dell'unione monetaria secondo cui ciascun Paese deve pagare le conseguenze della politica di bilancio.

"Rischiamo di vedere in futuro un ulteriore aumento della propensione al deficit eccessivo" conclude.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia