Percorso ripresa economica sempre più arduo - Lagarde (Fmi)

venerdì 16 settembre 2011 10:13
 

FRANCOFORTE, 16 settembre (Reuters) - Le opzioni di una ripresa economica sostenibile si vanno via via riducendo. Questo il monito del direttore del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde in un intervento su 'Handelsblatt'.

"Credo che ci sia modo di arrivare a una ripresa sostenibile, per quanto si tratti di una strada più stretta di quanto fosse prima, che si sta inoltre facendo sempre più stretta" scrive sull'edizione odierna del quotidiano tedesco.

Per arrivare alla ripresa economica globale, suggerisce, il settore privato dovrebbe sostituirsi a quello pubblico nel ruolo di motore dell'economia, fenomeno però non ancora avvenuto.

Ribadendo un concetto più volte messo in evidenza il mese scorso, Lagarde osserva che l'anemia della crescita economica e la debolezza dei bilanci bancari stanno causando una crisi di credibilità che ha, a propria volta, l'effetto di deprimere ulteriormente la crescita.

"Si tratta di un circolo vizioso aggravato dall'indecisione e dal cattivo funzionamento della politica" osserva.

A fronte dell'attuale crisi sul debito sovrano dei paesi euro i rischi sono notevolmente aumentati, continua, e in mancanza di un intervento mirato c'è la minaccia che le principali economie "si sgretolino invece di andare avanti".

Con un ultimo accenno al settore della supervisione nel settore finanziario, il direttore Fmi sollecita riforme che avvicinino i sistemi di sorveglianza dei diversi paesi.