Crescita globale sta continuando, ma sta rallentando-Lagarde

giovedì 15 settembre 2011 16:22
 

WASHINGTON, 15 settembre (Reuters) - Il capo del Fondo monetario internazionale esorta i paesi avanzati ad adottare misure incisive per spezzare il circolo vizioso di una crescita debole e un alto debito che minaccia l'economia mondiale ed è stata aggravata da una politica malfunzionante.

"Senza una azione collettiva e incisiva, c'è il rischio reale che le principali economie scivolino indietro invece di andare avanti" ha detto Christine Lagarde, direttore generale del Fmi in un discorso in vista del meeting dello stesso Fmi e della Banca Mondiale la prossima settimana.

La crescita globale sta rallentando - ha aggiunto - con le economie avanzate di fronte ad una "ripresa anemica e incerta".

Al contrario, le economie emergenti si trovano in una situazione di surriscaldamento con aumento dell'inflazione, forte crescita del credito e l'espansione del disavanzo delle partite correnti.

Lagarde ha inoltre detto che la timida crescita economica e la debolezza dei bilanci pubblici nei paesi sviluppati si stanno influenzando l'un l'altro, alimentando una crisi di fiducia e un calo della domanda, degli investimenti e dell'occupazione.

"Questo circolo vizioso sta crescendo e, francamente, è stato aggravato dall' indecisione e disfunzione politica", ha detto Lagarde.